Sigari OLIVA


sigari OlivaMelanio Oliva, fu il primo di questa grande famiglia di coltivatori di tabacco a dedicarsi a questa attività; infatti è dal 1886, quando erano proprietari di una grande finca a Pinar del Rio(Cuba), che gli Oliva producono ottimi tabacchi da sigaro, prima per le migliori marche cubane pre-rivoluzionarie, poi , dopo la rivoluzione, per molte marche extracubane di prestigio. Proprio nei primi anni 60, Gilberto Oliva abbandona la produzione a Cuba e viaggia per diversi paesi centroamericani, sperimentando varietà e tecniche di coltivazione, per ottenere tabacchi qualitativamente paragonabili a quelli che la sua famiglia produceva nella “isla”. La ricerca si ferma in Nicaragua, dove Oliva trova condizioni ottimali per produrre tabacchi di altissima qualità. Oggi Oliva è il secondo produttore di tabacco del Nicaragua, e fornisce di materia prima diverse manifatture. La produzione di sigari in conto proprio inizia a metà degli anni 90, con dei sigari per i mass market chiamati “La Flor de Oliva”, venduti in bundles. Dopo quasi 10 anni, nel 2004-2005, periodo in cui per altro inizia una fase di rapido e diffuso miglioramento della qualità dei prodotti nicaraguensi che si protae ancora oggi, Oliva da inizio alla produzione di sigari premium, con risultati eccezionali fin da subito. Dal 2005 ad oggi infatti, nella classifica dei migliori 25 sigari dell’anno, stilata da Cigar Aficionado, è sempre stato presente almeno un sigaro prodotto da questa marca. Tre le serie di sigari premium in produzione corrente, ciascuna delle quali disponibile con capa normale o maduro: La serie O (9° posto nel 2005 nella classifica di Cigar Aficionado) si propone con sentori di tabacco dark, spezie e cedro. La serie G (11° posto nella classifica di CA nel 2006) di media forza, si avvertono note di cedro e di caffè. La serie V (4° posto nella classifica di CA, e 12° nel 2008) di corpo pieno ma rotondo presenta toni complessi come caffè, cioccolato fondente e spezie.



Pagina Precedente